Torna indietro

Sassifraga paniculata

Saxifraga paniculata Mill. Descrizione Caratteristica è la forma stellata delle rosette basali aderenti alla roccia. Grandi 2-8 cm, sono formate da foglioline spatolate, di colore verde molto chiaro, dal margine dentato e bianco per incrostazioni calcaree. I fiori, disposti all’apice di un fusto ramoso alto 15-30 cm, sono piccoli, numerosi e formati da 5 petali bianchi con piccoli punti purpurei. Ambiente Vive su rupi soleggiate, ghiaie consolidate, pascoli pietrosi, sia su rocce calcaree che silicee, raggiungendo le cime più elevate. Curiosità I sali di calcio forzatamente assunti in eccesso dalla pianta vengono eliminati attraverso le foglie i cui bordi risultano decorati da caratteristiche concrezioni calcaree. Il nome Saxifraga significa “rompo i sassi” e fu dato dai Romani poichè ritenevano queste piante in grado di rompere le pietre. Il nome paniculata si riferisce invece ai fiori raccolti in pannocchie.