Torna indietro

Salice delle capre

Salix caprea L. Descrizione È un arbusto o un piccolo albero che raggiunge al massimo i 10-15 m di altezza. Ha foglie intere, di forma ovale-oblunga, lunghe 5-10 cm, con pagina superiore verde scuro, opaca, e pagina inferiore grigiastra per una morbida peluria. Caratteristici sono i fiori maschili dalla colorazione argentea, chiamati “gattini”, che imperlano i bordi di prati e vie all’inizio della primavera. I fiori sono riuniti in infiorescenze (amenti) di forma allungata: una pianta porta o solo quelli maschili, oppure solo quelli femminili. I frutti sono provvisti di un fiocco cotonoso che, grazie all’azione del vento, permette la dispersione dei semi. Ambiente È comune nelle radure e nei boschi misti di latifoglie collinari e montani, fino ai 1800 m di quota.
Usi facili La corteccia contiene salicina ad azione febbrifuga e antireumatica: è il precursore dell’aspirina, il cui principio attivo è l’acido acetilsalicilico. Curiosità Come specie pioniera è importante nel consolidamento dei pendii franosi. La determinazione dei salici è piuttosto complessa perché le diverse specie si possono ibridare tra di loro, dando origine a individui con caratteristiche intermedie tra le 2 specie genitrici.

Comments are closed.