Torna indietro

Pennacchi di Scheuchzer

Eriophorum scheuchzeri Hoppe Descrizione Si fa notare soprattutto per i suoi pennacchi bianchi cotonosi: si tratta delle infiorescenze circondate da numerose setole (sete) di colore bianco-candido. La pianta alla fioritura, che avviene tra giugno e agosto, ha grossi e robusti fusti fiorali cilindrici alti 10-40 cm e strette foglie allungate. I piccoli fiori sono riuniti in un capolino rotondeggiante formante, a maturità, un fiocco candido grande circa 4 cm. Ambiente Vive nelle brughiere alpine, nelle paludi torbose, su terreno umido e debolmente acido, oltre i 1600 m di quota. Pur essendo comune sulle Alpi, dalle Carniche alle Marittime, sul Monte Baldo la specie appare solo in Valfredda, a 1300 m, a causa della scarsa presenza di ambienti idonei alla sua sopravvivenza, quali torbiere e altre zone umide. Curiosità Il nome del genere Eriophorum deriva dal greco e significa “portatore di lana”, in riferimento ai caratteristici ciuffi cotonosi dei frutti. La pianta è dedicata al naturalista tedesco Johann Jacob Scheuchzer, vissuto tra la fine del 1600 e l’inizio del 1700. Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic buy motilium 10 tablets generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online