Torna indietro

Pecceta

Caratteristiche Composto principalmente da abete rosso (Picea abies (L.) H. Karst.), è un bosco normalmente molto fitto, sotto la cui copertura filtra poca luce e si accumula una grande quantità di aghi. Si genera così una lettiera acida di lenta decomposizione che consente la crescita a poche specie erbacee. L’Abete rosso trova le condizioni ottimali in ambienti con clima continentale dove può raggiungere i 50 m di altezza, mentre da noi raggiunge al massimo i 20 m. Per produrre il legname, si attende che la pianta abbia raggiunto gli 80- 120 anni di età. Dove sul Monte Baldo Nelle nostre zone questi boschi sono stati creati negli ambienti propri della faggeta: si tratta perciò di soprassuoli generalmente sofferenti e di rapido invecchiamento, poiché non nel loro ambiente ideale. Esempi sono i boschi del versante sud di Cima Paloni, da Costa Matta fino a Cerbiolo. Origine nelle nostre zone I boschi di abete rosso hanno avuto origine principalmente per impianto diretto della specie, utilizzata per produrre legname da costruzione, a scapito degli originari boschi di faggio. Poiché è una pianta poco esigente e molto invadente in gioventù, riesce anche ad entrare “spontaneamente” nei boschi di faggio con suolo impoverito dai tagli frequenti, dal pascolamento in bosco e dalla raccolta della lettiera. Sono da ricordare infine le piccole “riserve” di abete rosso, presenti nei pascoli, dove il bestiame trova riparo dai temporali o dalla calura estiva.