Torna indietro

Papavero alpino retico

Papaver aurantiacum Loisel. Descrizione Molto belle sono le gialle fioriture di questa pianta che risaltano sui grigi ghiaioni dove la specie vive. I fiori, portati singolarmente da gracili fusti pelosi alti 10-15 cm, sono grandi 3-5 cm ed hanno 4 delicati petali color giallo- aranciato carico. I boccioli, prima della fioritura sono reclinati verso il basso in modo caratteristico e strettamente rinchiusi entro due sepali pelosi. Le foglie, tutte basali, sono divise e di un delicato verde pallido. Ambiente È comune su Alpi Orientali e Dolomiti, su ghiaioni e macereti calcarei, al di sopra dei 1900 m di quota. Sul Monte Baldo è specie piuttosto rara e localizzata nelle zone sommitali, nei circhi glaciali e sugli sfasciumi delle cime. Usi erboristici e tossicità I petali in infuso o in sciroppo sono un ottimo calmante per la tosse, ma è certo più facile usare quelli del comune papavero rosso! Curiosità La specie è protetta. Un tempo si chiamava Papaver rhaeticum, nome che deriva da “Rezia” antica regione che corrisponde alle zone attualmente occupate da Svizzera, Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic purchase motilium tablets generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online

Comments are closed.