Capriolo

Capreolus capreolus L. Descrizione È il più piccolo cervide europeo, alto alle spalle (garrese) fino a 75 cm e lungo al massimo 120 cm. Solo i maschi possiedono le “corna” (palchi), corte, scabrose, con al massimo tre punte; vengono perse all’inizio dell’inverno per rispuntare in primavera. Il colore del manto

Leggi tutto

Camoscio

Rupicapra rupicapra L. Descrizione Simile ad una grande capra, appartenente alla famiglia dei bovidi, è caratteristico per la mascherina facciale nera ben evidente e per la presenza di due corna permanenti ripiegate all’indietro ad uncino, presenti sia nel maschio che nella femmina. Il manto ha una colorazione marrone chiara d’estate

Leggi tutto

Trincee

Cosa sono Si tratta di opere di fortificazione costruite soprattutto lungo i crinali, formate da lunghi fossati scavati nel terreno e delimitati da parapetti con feritoie di sassi e povero cemento. Dove e quando sul Monte Baldo Le trincee che oggi si osservano sul Monte Baldo, ad esempio dal Cavallo

Leggi tutto

Pozza d’alpeggio

Caratteristiche È una piccola raccolta d’acqua stagnante, così chiamata perché utilizzata dai bovini al pascolo nel periodo estivo (alpeggio). Quasi tutte costruite dall’uomo, le pozze hanno contorno generalmente circolare, diametro che varia da 5 a 65 m e profondità che raramente supera 1 m. Nelle zone a geomorfologia carsica, quali

Leggi tutto

Pineta di pino nero

Caratteristiche È un bosco artificiale, piantato dall’uomo nei suoli aridi calcarei e dolomitici, estremamente impoveriti dall’agricoltura, dal pascolo di sopravvivenza e dagli eventi bellici dei tempi passati. La capacità di utilizzare l’acqua portata dalle correnti di aria umida ha permesso al pino nero (Pinus nigra Arnold) di colonizzare ambienti nei

Leggi tutto

Castagneto

Caratteristiche Generalmente questo bosco si forma su suoli fertili, in ambienti umidi, dai 350 fino ai 1250 m di quota, soprattutto nella fascia prealpina, con clima nebbioso ed elevata piovosità. Se spontaneo non è un bosco puro a castagno (Castanea sativa Miller), ma a questa specie dominante sono associate altre

Leggi tutto

Pecceta

Caratteristiche Composto principalmente da abete rosso (Picea abies (L.) H. Karst.), è un bosco normalmente molto fitto, sotto la cui copertura filtra poca luce e si accumula una grande quantità di aghi. Si genera così una lettiera acida di lenta decomposizione che consente la crescita a poche specie erbacee. L’Abete

Leggi tutto

Faggeta

Caratteristiche È un bosco composto principalmente da faggi (Fagus sylvatica L.), presente nella fascia montana, generalmente tra i 600 e i 1700 metri di quota, in ambienti con elevata umidità atmosferica. Le piante erbacee del sottobosco presentano ricche fioriture primaverili: quando sugli alberi non sono ancora spuntate le foglie esse

Leggi tutto

Corniolo maschio

Cornus mas L. Descrizione I piccoli fiori gialli punteggiano i rami ancora privi di foglie, nei boschi di latifoglie di collina e di montagna, già in febbraio-marzo. I singoli fiorellini solo formati da 4 petali gialli ripiegati all’indietro; sono riuniti assieme a formare piccole inflorescenze sferoidali lasse avvolte da brattee

Leggi tutto

Euforbia a foglie di mandorle

Euphorbia amygdaloides L. Descrizione Pianta dai fiori poco appariscenti ma molto particolari. Più facile è riconoscerla per il latice bianco, appiccicoso e caustico che tutte le piante del genere emettono da foglie e fusti quando vengono spezzati. È perenne, con fusto eretto alto fino a 60 cm, legnoso alla base,

Leggi tutto