Torna indietro

Mosca delle galle

Mikiola fagi Hart. Descrizione È un piccolo moscerino (dittero) grande 0,5 cm, molto conosciuto in ambito forestale. Come tutti i ditteri ha un solo paio di ali, poiché le posteriori sono trasformate in piccoli organi che aiutano a bilanciare il volo (bilancieri) e possiede due corte antenne. Le femmine hanno un ovopositore che serve loro per perforare i tessuti vegetali delle foglie e deporvi le uova. La larva si sviluppa all’interno delle “galle”, sulle foglie di faggio, nell’arco di una stagione vegetativa. Ambiente È specie strettamente legata ai boschi di faggio, perciò presente nella fascia compresa tra 800 e 1500 m di quota. Può divenire un problema estetico nei giardini di pianura. Comportamento e curiosità Più dell’animale sono conosciute le sue “galle” sulla pagina superiore delle foglie di faggio: piccole escrescenze ovoidali appuntite o a fiamma, lisce, lunghe circa 1 cm, di colore prima verde-giallastro, poi rosso. Si tratta di un ammasso di tessuto anomalo prodotto della pianta, ma indotto da sostanze secrete dall’insetto. All’interno di questi piccole protuberanze fogliari, si sviluppano le larve: una soltanto in ogni galla. Le piante di faggio non sembrano subire danni importanti a causa della presenza del piccolo insetto parassita: le foglie si sviluppano regolarmente e la loro funzionalità non appare compromessa.