Torna indietro

Malghe

Definizione Per malga si intende sia la costruzione rustica usata dai pastori sui pascoli alpini (baito o casara), sia il pascolo alpino ad essa annesso. Evoluzione della pastorizia Dall’epoca romana e medioevale fino al 1600, il Monte Baldo fu interessato soprattutto da una pastorizia ovina e caprina (pecore e capre). A partire dal 1600, fu invece l’allevamento bovino (vacche) a ricevere notevole impulso. In questo periodo i ricoveri usati precedentemente dai pastori di pecore vennero trasformati nei baiti, così come li possiamo ammirare ancora oggi. I baiti del Monte Baldo Sono costruzioni molto semplici, divise in due locali: il “logo del fogo” dove si trova il grande focolare e dove si lavorava il formaggio e il “logo del late”, sempre ben areato, in cui si depositava il latte per far affiorare la panna. Le “paghe” e i periodi dell’alpeggio La paga è un’unità di misura che indica il numero di capi di bestiame che una malga ospita: 1 paga equivale a 1 vacca adulta o 1 cavallo adulto oppure 6 ovini. Ancora oggi, anche se in misura minore rispetto al passato, possiamo osservare la transumanza dei bovini verso i pascoli. Il periodo dell’alpeggio inizia generalmente l’ultima domenica di maggio, per concludersi il 29 settembre, con la festa di San Michele, quando il bestiame viene ricondotto a valle.