Torna indietro

Lingua di cane officinale

Cynoglossum officinale L. Descrizione È caratteristico per le larghe foglie molli e robuste, vellutate per morbidi peli grigio-verde. I fiori, raccolti in una spiga grigio- violacea, sono piccoli, di 0,5 cm, con corolla purpurea a forma di imbuto e calice grigiastro per una densa peluria. I frutti sono formati da 4 semi elegantemente coperti da corti peli uncinati. Ambiente Lo si trova nei pascoli, sui sentieri, vicino alle malghe dove ci sia abbondanza di sostanza organica; soprattutto in collina e montagna fino ad oltre 1600 m di quota. Usi facili Un tempo era utilizzata come calmante, sedativo e cicatrizzante interno, ma attualmente se ne fa principalmente uso esterno. La radice viene adoperata fresca o essiccata come astringente ed emolliente per pelle irritata, mentre le foglie vengono usate soprattutto per cataplasmi contro scottature e screpolature. Curiosità La presenza degli uncini sui frutti ne favorisce la dispersione: quando un animale (mammifero), passa nelle vicinanze della pianta il frutto rimane attaccato al suo pelo e viene così disperso lontano dalla pianta madre. Il nome del genere Cynoglossum, corrispondente a quello comune “lingua di cane” deriva dalla forma e consistenza delle sue foglie. Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic buy motilium 10 uk generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online

Comments are closed.