Torna indietro

Libellula depressa

Libellula depressa L. Descrizione Questa possente libellula, grande fino a 5 cm e con apertura alare di 7-8 cm, ha l’addome largo e appiattito, blu nei maschi, giallognolo nelle femmine. Le ali anteriori e posteriori sono larghe ed hanno nervature molto evidenti. La larva è corta e larga, con testa a forma di dado e possiede delle “tracheobranchie” posteriori che le permettono di respirare ossigeno anche sott’acqua. Ambiente Diffusa dall’Europa al Medio Oriente, vive nelle acque ferme e fangose, povere di vegetazione. Sul Monte Baldo gli adulti in volo sono facilmente osservabili in primavera- estate, soprattutto nelle vicinanze delle pozze d’alpeggio. Comportamento e curiosità L’accoppiamento avviene in volo e dura pochi secondi, successivamente la femmina getta le uova nell’acqua mentre il maschio la sorvola in cerchio. La larva vive sepolta nel fango e compie il ciclo di sviluppo in due anni. Quando si sta trasformando in adulto si arrampica su di uno stelo e compie la muta definitiva, trasformandosi in adulto alato e lasciando l’astuccio larvale (exuvia) vuoto.