Torna indietro

Larice europeo

Larix decidua Mill. Descrizione Grande albero che può raggiungere i 40 m di altezza, con chioma leggera. Ha foglie aghiformi riunite in fascetti di 20-40, morbide al tatto, di un verde tenue, che ingialliscono e cadono in autunno. I fiori maschili sono riuniti in piccoli e robusti amenti di colore giallo, i femminili in coni eretti di colore rosso porpora; fioriscono in aprile-maggio, appena prima della comparsa delle foglie. Le pigne (coni o strobili) sono brunastre a maturità, raggiungono i 3-4 cm e racchiudono i piccoli semi alati. Ambiente È diffuso sulle Alpi fino al limite superiore della vegetazione arborea, dove riesce a vivere anche su fessure nelle pareti rocciose. Non è specie particolarmente esigente, ma ama zone assolate e terreno umido. Usi e curiosità Da incisioni della corteccia si ricava la Trementina di Venezia, importante in terapia e nella preparazione di vernici di pregio. Un tempo sulle Alpi si raccoglieva la linfa zuccherina emessa dai larici (manna di Briançon) che godeva di proprietà lassative analoghe a quelle della manna dell’orniello. Legno assai pregiato, compatto e duro, resistente alle intemperie, impiegato per costruzioni edili, navali, per serramenti e per lavori di falegnameria da esterno. Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic purchase motilium tablets generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online