Torna indietro

Ditisco

Ditiscus marginalis L. Descrizione Come gli altri appartenenti alla famiglia dei coleotteri ha ali anteriori indurite, non più usate per il volo (elitre) e ripiegate sull’addome. Le ali posteriori sono invece membranacee e adatte per il volo. Ha dimensioni notevoli, potendo raggiungere i 3,5 cm, con corpo appiattito e terzo paio di zampe lunghe e frangiate di folte setole, adatte per il nuoto. È evidente una notevole differenza tra i sessi: i maschi hanno elitre lisce di colore verde metallico, mentre quelle delle femmine sono profondamente solcate. I maschi hanno inoltre sulle zampe anteriori due dischi ben evidenti, muniti di ventose, usati per trattenere la femmina durante l’accoppiamento. Le larve sono delle grandi predatrici acquatiche. Ambiente Ha un’ampia distribuzione che va dall’Europa all’Asia, fino all’America Settentrionale. Larva e adulto vivono abitualmente sommersi, in qualsiasi tipo di ambiente acquatico. Comportamento e curiosità L’adulto preda diversi animali acquatici, ma talora si nutre anche di carogne. Il corpo e le zampe evidenziano un perfetto adattamento alla vita acquatica, tuttavia necessita di respirare ossigeno atmosferico. Per questo motivo riemerge periodicamente, da quattro a sette volte ogni ora, per rinnovare la riserva di aria sotto le elitre. Le uova vengono deposte all’interno delle piante acquatiche, da cui nascono larve anch’esse carnivore. Queste, grazie alle loro mandibole percorse internamente da un sottile canale, iniettano una sostanza nel corpo della vittima e poi ne succhiano i liquidi interni.