Torna indietro

Corniolo maschio

Cornus mas L. Descrizione I piccoli fiori gialli punteggiano i rami ancora privi di foglie, nei boschi di latifoglie di collina e di montagna, già in febbraio-marzo. I singoli fiorellini solo formati da 4 petali gialli ripiegati all’indietro; sono riuniti assieme a formare piccole inflorescenze sferoidali lasse avvolte da brattee cuoriformi arrossate. I frutti, che maturano nella tarda estate, sono delle rosse drupe carnose dalla forma allungata, lisce e lucide. Le foglie, ellittiche e leggermente appuntite, sono morbide e possiedono 3-5 nervi ben evidenti. Ambiente La specie vive nei boschi di latifoglie caldi, nella vegetazione submediterranea, lo si osserva fino ai 1200 m di quota. Usi facili Con i frutti, le “corniole”, un tempo si preparavano prelibate marmellate dal gusto acidulo oppure venivano conservate anche in salamoia, come le olive. Curiosità Dal legno, particolarmente duro, se ne ricavano utensili resistenti. Per queste proprietà un tempo si utilizzava anche per fare i denti dei rastrelli in legno.