Torna indietro

Clematide alpina

Clematis alpina (L.) Mill. Descrizione I fiori, visibili in giugno-luglio, sono penduli e solitari con 4 petali lanceolati di color azzurro- violetto. Il frutto è formato da tanti piccoli semi ognuno provvisto di una piuma di 2-3 cm, che ne permette la dispersione. La pianta, dal portamento rampicante, ha fusti sottili, poco visibili, lunghi fino a 2 m, lianosi, angolosi. Le foglie sono divise in 3 segmenti a loro volta divisi in altri tre lanceolati e dentati. Ambiente Vive nelle mughete e al margine delle radure dei boschi montani, dagli 800 fino ai 2000 m di quota.

Tossicità Contiene alcaloidi velenosi ed è oggi considerata una specie tossica. Curiosità Un tempo le vitalbe erano chiamate “erbe dei cenciosi”, perché i mendicanti usavano il loro potere vescicante per procurarsi ulcere e impietosire la gente. Il nome del genere Clematis deriva dal greco e significa “tralcio di vite” in riferimento al fatto che quasi tutte le specie sono rampicanti ed hanno rami simili a quelli della vite. Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic buy motilium 10 tablets generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online

Comments are closed.