Torna indietro

Ciclamino delle Alpi

Cyclamen purpurascens Mill. Descrizione Ben conosciute sono le sue fioriture tardo estive che profumano i sotto- boschi e li punteggiano di viola e di porpora. I fiori sono solitari, portati da un fusticino di 10 cm, hanno una corolla con tubo breve e 5 lacinie terminali riflesse verso l’esterno. Al di fuori del periodo della fioritura la pianta è comunque facilmente riconoscibile per le caratteristiche foglie cuoriformi, venate di bianco-argento sulla pagina superiore e generalmente arrossate inferiormente. Ambiente Molto comune sulle montagne, particolarmente all’ombra dei boschi di faggio e pino silvestre, dove vive fino ai 1900 m di quota. Tossicità La pianta, in particolare il bulbo, contiene una sostanza tossica, la ciclamina, che può provocare infiammazioni della pelle e delle mucose. Un tempo era utilizzato come purgante e antielmintico, ma ora ogni uso officinale è pressoché abbandonato. Curiosità Un tempo era frequente la dannosissima raccolta dei bulbi per trapiantarli nei giardini: oggi la specie è protetta. Numerose varietà di questa pianta, a fiore più grande e variamente colorato, sono comunemente coltivate in vaso. Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic buy motilium domperidone uk generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online

Comments are closed.