Torna indietro

Cariofillata delle rive

Geum rivale L. Descrizione Particolare per i fiori reclinati, stretti e lunghi circa 2,5 cm, con sepali (calice) violetto scuri e petali gialli venati di purpureo. I frutti sono riuniti in infruttescenze sferiche erette, ognuno dotato di un becco terminante con una sommità piumosa. La pianta è alta 30-50 cm, densamente pelosa per peli violetti ed ha foglie profondamente divise, anch’esse tomentose. Ambiente Comune a mezz’ombra nelle zone alpine fino ai 2100 m di quota, in forre e luoghi umidi, sia boschi che prati. Usi facili È una pianta mellifera che fornisce un buon foraggio per gli animali. Come per altre specie affini, un tempo se ne utilizzava la radice per aromatizzare cibi e bevande, ai quali conferisce un sapore amaro. Proprio per il contenuto di sostanze amare viene utilizzata in erboristeria in casi di problemi digestivi, inappetenza e diarrea. Curiosità Il nome generico Geum ha origine incerta, potrebbe deriva da “gēu” (ter- ra) o da “géuo” (aver sapore), per l’aroma della radice di alcune specie. L’aggettivo rivale si riferisce alla preferenza della specie per luoghi umidi come sponde di ruscelli.