Torna indietro

Capriolo

Capreolus capreolus L. Descrizione È il più piccolo cervide europeo, alto alle spalle (garrese) fino a 75 cm e lungo al massimo 120 cm. Solo i maschi possiedono le “corna” (palchi), corte, scabrose, con al massimo tre punte; vengono perse all’inizio dell’inverno per rispuntare in primavera. Il colore del manto è rossastro in estate e marrone grigiastro in inverno, con una macchia bianca posteriore ben visibile. Ambiente È presente in tutta l’Europa ma assente nelle isole italiane. Vive nei boschi ricchi di radure e di folto strato arbustivo. Comportamento e curiosità Di giorno si nasconde nel folto del bosco mentre all’alba e al crepuscolo esce nelle radure per alimentarsi: bruca erba, arbusti e fogliame di caducifoglie. Quando viene disturbato o spaventato emette un forte e rauco verso, simile all’abbaiare di un cane. La stagione degli amori ha luogo in luglio-agosto, mentre i piccoli nascono all’inizio dell’estate successiva, generalmente in numero di due. È un animale solitario, solo la madre con i figli dell’anno e quelli dell’anno precedente rimangono assieme.