Torna indietro

Camedrio alpino

Dryas octopetala L. Descrizione Caratteristica pianta delle rocce, che forma estesi e intricati cuscini con i suoi rami legnosi e striscianti. I fiori, grandi oltre 3 cm, sono solitari ed hanno generalmente otto petali bianchi. Le foglie sono piccole e ovali, con margine ondulato, verde scuro di sopra, bianche e densamente pelose di sotto, simili nella forma a quelle della quercia in miniatura. I frutti sono ornati da un caratteristico ed elegante ciuffo di peli bianchi che favorisce la dispersione del seme grazie all’azione del vento. Ambiente È presente sul Monte Baldo al di sopra dei 1000 m di quota, dove vive sui prati delle cime e sui massi dei ghiaioni calcarei, colonizzando le rocce come specie pioniera. Usi facili Le foglie hanno proprietà toniche, digestive e astringenti, e con esse si prepara una gradevole bevanda chiamata “the svizzero”. Curiosità I frutti di questa rosacea sono simili a quelli di alcune ranuncolacee (generi Pulsatilla, Clematis), ma si tratta invece di due famiglia molto lontane e diverse! È anche l’unica specie appartenente alla famiglia delle rosacee che possiede otto petali e da questa caratteristica deriva il nome specifico octopetala. Il nome del genere Dryas deriva da “Driadi”, ninfe dei boschi di quercia, poiché le foglie di questo arbusto tappezzante assomigliano in miniatura a quelle della quercia. Free shipping,Discount 10% generic tadapox cialis generic purchase motilium tablets generic sildalis order prednisolone online buy prozac fluoxetine online