Torna indietro

Asplenio tricomane

Asplenium trichomanes L. Descrizione Felce molto comune e diffusa, riconoscibile per la fronda lunga da 5 a 20 cm, composta da numerose piccole pinnule ellittiche unite in un fusticino (rachide) centrale nero e lucido. Le spore, la parte riproduttiva delle felci, sono raccolte al di sotto della lamina, in sori allungati e lineari. Ambiente Cresce su muri e rocce, dal livello del mare fino alle quote più elevate. Preferisce ombra o mezz’ombra, ma vive anche in situazioni ben illuminate. Specie simili Nella nostra flora sono conosciute altre felci dello stesso genere, tra cui: Asplenium viride Hudson, simile ma con rachide verde e Asplenium ruta-muraria L. con fronda più piccola e pinne divise a loro volta in 1-3 pinnule dentellate al margine. Curiosità Asplenium deriva dal greco “splén” che significa milza, per gli usi che se ne faceva un tempo, con le piante appartenenti al genere, per curare i mali di questo organo. Il nome trichomanes, proviene da due parole greche “tríks” (capello) e “manós” (sottile), per il rachide della fronda fogliare che assomiglia ad un capello nero.