Torna indietro

Abete rosso

Picea Abies (L.) H. Karst. Descrizione È un albero che può raggiungere i 50 m di altezza, anche se nelle Prealpi generalmente non supera i 25 m. Ha foglie aghiformi appuntite, di colore verde lucente, inserite sui rametti singolarmente. I fiori maschili, penduli giallo rossastri, e quelli femminili, eretti color rosso porpora, sono presenti sulla stessa pianta. Le pigne (coni o strobili), di colore marrone e pendenti a maturità, cadono intere al suolo dopo aver liberato i semi bruni dotati di un’ala lunga circa 1 cm. Ambiente Vive fino ai 2100 m sulle Alpi e scende fino ai 400-500 m, ma la sua quota ottimale è compresa tra 1400 e 2000 m di quota, dove forma boschi puri. Alle quote più elevate si consocia con il larice, più in basso con il faggio e con l’abete bianco. Usi facili e curiosità Resina e gemme sono potenti balsamici e antisettici da sempre utilizzati nella farmacia popolare in montagna. La resina di rami e fusto era nota in commercio come “pece di Borgogna”. Il legno chiaro, leggero ed elastico, di eccellenti qualità meccaniche, è impiegato in falegnameria e carpenteria. È il più usato per le travi lamellari che formano oggi tetti, cupole, arcate e ponti. In condizioni climatiche favorevoli alcuni soggetti forniscono ottimo “legno di risonanza”, utilizzato per la costruzione di strumenti musicali. I nostri “alberi di Natale” sono giovani piante o cimali di abete rosso.

Comments are closed.