Torna indietro

Abete bianco

Abies alba Mill. Descrizione È un elegante albero che può raggiungere i 50 m di altezza con corteccia liscia, di colore grigio argenteo. Le foglie sono aghi appiattiti, con punta arrotondata, verdi lucenti sopra con due linee cerose chiare nella pagina inferiore. I piccoli aghi sono inseriti sui rami singolarmente a formare un doppio pettine. I fiori femminili, eretti di colore verde-giallastro, e quelli maschili, in amenti ovoidi rosso- giallastri, sono presenti sulla stessa pianta. Le pigne (coni o strobili) rimangono erette e si sfaldano a maturità liberando semi bruni muniti di ala lunga circa 2 cm. Ambiente È una specie montana che sulle Alpi vegeta dagli 800 ai 1600 m di quota. Vive in ambienti caratterizzati da elevata umidità atmosferica ed è tipicamente consociata con il faggio. Sugli Appennini forma estesi popolamenti. Usi facili e curiosità La resina, ricavata dall’incisione della corteccia (chiamata “trementina di Strasburgo”) veniva impiegata sulle piaghe e per i dolori alla testa. Dai semi si ricava un olio essenziale gradevole e balsamico che contiene oltre il 50% di “profumo di limone” (limonene). Il legno, bianco-grigiastro, omogeneo, leggero, poco resinoso e di discrete qualità meccaniche è impiegato in carpenteria e falegnameria come quello di abete rosso. Nei paesi nordici è l’originale “albero di Natale”.

Comments are closed.